Nella separazione resta alto il valore personale delle persone, cambiano solo gli interessi personali dei partecipanti alla coppia.

Si pensa poco al fatto che nella separazione amorosa resta alto ed immutato il valore personale delle persone, ma cambiano solo gli interessi personali dei partecipanti alla coppia.
Questo succede perché tutti i pensieri e le energie sono rivolte a comprendere il “perché è successo” ed a cercare strade per ottenere sollievo da quella morsa che attanaglia la testa e lo stomaco del separato.

La verità è che non si è appreso un importante concetto che rende resilienti.

I soggetti che compongono la coppia sono persone dotate di un insieme di valori e caratteristiche personali che le rendono sia uniche nel loro genere che speciali quando decidono di condividerli tra loro.  
Uniche perché tutto ciò che sono, pensano e fanno è il risultato di un percorso di vita negli anni, fatto autonomamente e diverso da ogni altro.
Speciali perché per mettersi a disposizione di un’altra persona e accoglierla nella propria vita, si ha bisogno di una alta dose di comprensione, equilibrio, pazienza e fiducia. Un insieme di qualità non proprio di facile reperibilità.

Mantenere alto il pensiero di ciò che realmente si è come persone, per tutta la durata del rapporto, aiuta a mantenere un buon equilibrio psico fisico nel caso la stabilità coppia dovesse essere compromessa.
Si può ridurre la sensazione di delusione o tristezza solo se l’immagine e l’importanza di ciò che si è viene salvaguardata, pensando al rapporto concluso solo come un banco affettivo di prova, nel quale entrambe le persone decidono di offrire ad esso le migliori qualità di se stessi.

Nel momento di cessazione, tutte queste qualità rientrano in esclusivo possesso della singola persona.
Qualità che entrambi i partecipanti, nel momento di creare la coppia, hanno ritenuto indispensabili ma col mutare del tempo e delle condizioni alcune di esse diventano meno fondamentali, portando alla rottura.
Diventare meno indispensabili significa non essere più necessari in quel momento, ma il valore che rappresenti rimane inalterato.

Tenere presente questo aspetto fa in modo che, nel caso di rottura affettiva, i pensieri negativi sulle motivazioni della separazione vengano indirizzate sulle cause mutate del rapporto, lasciando inalterati e salvaguardando i valori personali che costituiscono entrambi i partners, mantenendo la percezione positiva che ognuno ha di sé come essere umano e sociale.

Con Affetto,

Il Tuo Life Coach
Roberto

“Articolo nato dal confronto con Michele (Palermo)”